Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X
IT EN
MENU
ANBINFORMA
CAP 2020
AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE

Torna indietro
15/06/2017

MiPAAF: OLTRE 107 MILIONI PER INFRASTRUTTURE IRRIGUE STRATEGICHE

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali rende noto che sono stati assegnati, al Mi.P.A.A.F., 107,65 milioni di euro dal decreto, che ripartisce il fondo istituito per assicurare il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese. Il provvedimento è ora all'esame delle commissioni parlamentari competenti per materia, le quali avranno trenta giorni per rendere il proprio parere.

Il finanziamento, che si inserisce nel piano più generale per le infrastrutture strategiche del Paese, prevede la realizzazione di 6 interventi riguardanti le infrastrutture idriche (dotazione di oltre 92 milioni di euro) e la difesa del suolo, il dissesto idrogeologico,il  risanamento ambientale e le bonifiche, cui sono destinati più di 15 milioni di euro.

Per la realizzazione delle opere i cantieri potranno prendere il via già dal 2017.

"Con questi interventi - dichiara il ministro, Maurizio Martina - possiamo raggiungere due obiettivi fondamentali come il sostegno alle produzioni agricole e la messa in sicurezza dei territori interessati. Andiamo a intervenire anche su bacini, dove in questi anni si sono verificate alluvioni o inefficienze di gestione. Le opere, che abbiamo previsto, sono strategiche, perché garantiscono una maggiore efficienza delle reti irrigue e un minore spreco d'acqua per le nostre produzioni alimentari. Tra gli interventi c'è la ristrutturazione di una parte del Canale Cavour, un'opera colossale, che risale al 1866 e che rappresenta ancora oggi un capolavoro di ingegneria, che consente alle nostre produzioni, in particolare risicole, di esistere. Sono felice che il Governo abbia confermato ancora una volta l'attenzione al settore primario, inserendo questi interventi nell'ampia strategia di sviluppo delle infrastrutture del Paese."

Ecco le opere previste:

-    Ristrutturazione della Rilevata Dora del Canale Cavour

-    Interventi di consolidamento dell'argine del fiume Ombrone nei pressi della città di Grosseto

-    Più efficienza nel Sistema del Montedoglio in territorio toscano e umbro

-    Sistemazione idraulica del torrente Mattinatella nel Gargano

-    Regimazione del torrente "Fosso Fiorentino" con relativa messa in sicurezza in agro del comune di Trebisacce (Cosenza) nel  tratto medio - alto

-    Sistemazione idrogeologica degli argini del torrente Valloncello in agro del comune di Amendolara (Cosenza)


Articoli correlati

Condividi