Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X
IT EN
MENU
ANBINFORMA
CAP 2020
AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE

Torna indietro
05/07/2017

IL BACINO RENOVIVO NUOVAMENTE IN GESTIONE ALLA “RENANA”

Città metropolitana di Bologna e Consorzio della Bonifica Renana hanno siglato l’accordo per la gestione e l’utilizzo delle acque del bacino idrico artificiale Reno Vivo,  in coordinamento con le strutture regionali competenti in materia ambientale, tutela e risanamento delle acque.
L’invaso, inaugurato nel 2013, può contenere circa 800.000 metri cubi d’acqua;  è alimentato dal Rio Eva e rappresenta un importante serbatoio idrico, da cui il fiume Reno può attingere,  mantenendo così una regolare portata minima nei caldi e siccitosi mesi estivi. Un vero e proprio “lago”, che si trova in comune di Sasso Marconi, località Borgonuovo, con una superficie complessiva superiore a 23 ettari (1 chilometro di lunghezza per 400 metri di laghezza) e l’altezza dell’acqua tra m. 1,80 e 6,30.
In virtù dell’accordo sarà il Consorzio della Bonifica Renana a gestire, a titolo gratuito, l’invaso per tre anni, utilizzando questa riserva d'acqua per far fronte alle problematiche connesse alla scarsità della risorsa idrica nel fiume Reno durante i mesi estivi e per sostenere almeno in parte gli usi di valle. La Bonifica Renana si farà carico della manutenzione ordinaria e straordinaria del bacino.


Articoli correlati

Condividi