Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X
IT EN
MENU
ANBINFORMA
CAP 2020
AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE

Torna indietro
08/11/2017

“ACQUE RISORGIVE” VINCE IL PRIMO PREMIO “SVILUPPO SOSTENIBILE” AD ECOMONDO RIMINI

Il Consorzio di bonifica Acque Risorgive  si aggiudica un altro prestigioso riconoscimento: dopo il premio “Innovazione”, assegnato in occasione dello Smau 2017, ora è la volta del primo premio “Sviluppo sostenibile” aggiudicato dall’omonima Fondazione e da Ecomondo, fiera del settore ambientale.

A ritirare il premio domani, giovedì  9 novembre, negli stand della fiera di Rimini, saranno il presidente, Francesco Cazzaro ed il direttore, Carlo Bendoricchio.

“E’ sempre una bella soddisfazione – spiega Bendoricchio - veder riconosciuto il proprio lavoro; nel caso specifico, come scritto nella motivazione del premio: gli interventi, che abbiamo realizzato per la riqualificazione del reticolo idrografico del bacino della laguna di Venezia attraverso la valorizzazione integrata di processi naturali di fitodepurazione, di salvaguardia ed espansione delle zone umide enonchè della biodiversità, di messa in sicurezza del territorio dai rischi di alluvioni.”

Si tratta di un esempio concreto di green economy “made in Italy”, che è il tema del premio “Sviluppo sostenibile 2017”, giunto alla sua nona edizione e destinato alle aziende, che hanno saputo coniugare qualità ambientale e competitività industriale, particolarmente distintesi per attività e impianti, che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, positivi effetti economici e occupazionali ed abbiano un potenziale di diffusione. La giuria del Premio, è composta da personaggi di primo piano: Edo Ronchi, Silvia Zamboni, Enrico Rolle, Massimo Ciuffini, Alessandra Astolfi.

Soddisfazione viene espressa anche dal presidente di “Acque Risorgive”, Francesco Cazzaro: “Questo premio – spiega – è un riconoscimento al lavoro svolto quotidianamente dai nostri tecnici e dalle maestranze, tutti impegnati nel rendere il  territorio sempre più sicuro, vivibile e anche più bello dal punto di vista ambientale.”

Sono oltre 1.300 le aziende italiane, che fino ad oggi hanno partecipato al premio “Sviluppo Sostenibile”, cui è stata conferita la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica a testimonianza del fatto che è possibile fare impresa, puntando su finalità di valore sociale ed ambientale. Quest’anno saranno dieci per ognuna delle tre sezioni, nelle quali il premio è diviso, tra cui quella “Tutela e gestione delle acque”, dove “Acque Risorgive” ha ottenuto il primo premio.


Articoli correlati

Condividi