ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

INTERVENTI PER UN MILIONE DI EURO SUL PO DI LEVANTE

Pubblicato il 06/06/2017

Il sistema Fissero – Tartaro – Canalbianco - Po di Levante costituisce  un'importante via navigabile, che consente il collegamento tra il mare Adriatico, i laghi di Mantova e il lago di Garda. In particolare, il Po di Levante costituisce lo sbocco a mare commerciale e diportistico della provincia di Rovigo. A seguito del fenomeno di bradisismo negativo  a valle di Baricetta, le arginature del fiume Canalbianco - Po di Levante hanno subito notevoli abbassamenti, creando situazioni di pericolo per la sicurezza idraulica dell'intera zona.

L'area all'interno della quale gli  uffici del Genio Civile di Rovigo stanno concentrando l'attenzione  ricade nella parte sud del comune di Rosolina.

Gli interventi, eseguiti fino ad oggi, non avevano consentito di completare la sistemazione di tutte le arginature interessate dagli abbassamenti e pertanto non era garantita la sicurezza idraulica del vasto territorio circostante, dove sono dislocati i centri abitati del comune di Rosolina.

Quindi  sono ora in corso di realizzazione ulteriori interventi, che hanno lo scopo di eliminare, almeno in parte, tali criticità.

"Per questo intervento, che contiamo di completare entro l'estate – segnala l'assessore all'ambiente della Regione Veneto, Gian Paolo Bottacin - abbiamo investito quasi un milione di euro."

Articoli correlati