IT EN
MENU

Torna indietro
13/04/2018

PIOGGIA NO STOP: PO SALE 2 METRI IN 24 ORE

Il livello idrometrico del fiume Po è salito di circa 2 metri in sole ventiquattro ore per effetto delle intense precipitazioni di una primavera, che stenta ad arrivare. E’ quanto emerge dal monitoraggio a Piacenza, dal quale si evidenzia come il rapido aumento del livello del principale fiume italiano sia il risultato dell’ondata

L’andamento anomalo di questa primavera conferma i cambiamenti climatici in atto, che nei campi si manifestano, sottolinea  Coldiretti, con la piu’ elevata frequenza di eventi estremi  e con sfasamenti stagionali. Il maltempo è tornato ad abbattersi sull’Italia dopo un mese di marzo con straordinarie precipitazioni, che hanno  fatto registrare la caduta del 74% di acqua in più rispetto alla media storica.

Se le precipitazioni sono importanti soprattutto al sud, dove nei principali invasi c’è bisogno d’acqua per scongiurare la siccità estiva, a preoccupare nelle campagne sono le continue precipitazioni, che impediscono l’inizio dei lavori primaverili nei terreni.

E’ questa l’ultima perturbazione in un anno iniziato con maltempo e gelo, che hanno distrutto gli ortaggi in campo e provocato perdite consistenti per le piante da frutto e soprattutto per gli ulivi con danni complessivi, stimati in oltre 400 milioni di euro.


Articoli correlati

Condividi