IT EN
MENU

Torna indietro
09/10/2018

GABRIELE DE GASPERIS (FILBI-UILA): CONSORZI DI BONIFICA ESSENZIALI PERAFFRONTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

“Anche Stoccolma prende atto dei cambiamenti climatici e della necessità di affrontarne le conseguenze, adottando un modello di sviluppo, che sappia coniugare crescita e sostenibilità.”

Questo il commento del Segretario Generale della Filbi-Uila, Gabriele De Gasperis, riguardo al conferimento del premio Nobel 2018 per l’economia a due studiosi americani per i loro lavori sui rapporti tra cambiamento climatico, nuove tecnologie e andamenti macroeconomici.

“Il tema dei cambiamenti climatici e del loro impatto sulla sicurezza dei cittadini e sulle realtà economiche del nostro Paese è stata centrale anche nella tavola rotonda, relativa ai consorzi di bonifica, tenutasi sabato a Roma all’interno del Villaggio Contadino Coldiretti -  continua il sindacalista – E’ stata l’occasione per ribadire come le conseguenze dei cambiamenti climatici, che si manifestano nella drammatica alternanza di momenti di siccità ed eventi metereologici estremi, non coinvolgano solo il mondo agricolo, bensì tutto il nostro sistema produttivo, così come la sicurezza dei cittadini e del nostro patrimonio culturale. In un tale contesto emerge chiara la centralità dell’azione dei consorzi di bonifica a presidio dei territori e a supporto della filiera agroalimentare. Per questo, è necessario potenziare gli enti con investimenti adeguati e una cornice normativa coerente, che ne ampli le competenze e ne garantisca la piena operatività. Serve, infine - conclude il segretario - mettere al centro e valorizzare le competenze e l’impegno dei lavoratori dei consorzi a partire dal rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore, di cui è stata presentata la piattaforma lo scorso 1 ottobre.”


Articoli correlati

Condividi