ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

LA CASSAZIONE RESPINGE RICORSO ATER

Pubblicato il 02/03/2015
LA CASSAZIONE RESPINGE RICORSO ATER La Corte Suprema di Cassazione ha respinto il ricorso proposto dall'ATER (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale, in precedenza I.E.R.P.) di Terni avverso l'operato del Consorzio di bonifica Tevere Nera e che chiedeva che fosse accertata l'illegittimità dell'imposizione del contributo consortile in relazione ad alcuni immobili ad uso abitativo, ubicati in città, sostenendo che gli immobili non trarrebbero alcun vantaggio dalle opere consorziali, in quanto non direttamente interessati. L'ente consortile aveva obiettato che gli immobili erano all'interno del Piano di Classifica, approvato dalla Regione Umbria e che tutte le opere di sistemazione idraulica, nonchè di manutenzione dei corsi d'acqua, erano state eseguite per prevenire danni provenienti da eventi alluvionali in una situazione di rischio idraulico.  La sentenza ha dato ragione piena al Consorzio di bonifica Tevere Nera. La motivazione è di estremo interesse, perchè correla la sussistenza del beneficio alla realizzazione delle opere idrauliche ed alle attività connesse.  Tale decisione è assai importante, confermando l'indirizzo della Suprema Corte in ordine alla legittimità del contributo e dell'operato degli enti di bonifica.

Articoli correlati