IT EN
MENU

Torna indietro
19/04/2019

BANDITA SELEZIONE PER DIRETTORE GENERALE CONSORZIO DI BONIFICA

Il Consorzio di bonifica dell’Ogliastra ha bandito una selezione pubblica per l’assunzione del direttore generale dell’ente. Ne riportiamo il bando:

 

SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO

PER L’ASSUNZIONE, A TEMPO PIENO E DETERMINATO, PER UN PERIODO DI CINQUE ANNI, DEL DIRETTORE GENERALE DEL CONSORZIO DI BONIFICA D'OGLIASTRA.

IL DIRIGENTE

RICHIAMATI:

- la deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell'Ente n. 63 del 10.12.2018, con la quale è indetta apposita selezione pubblica per titoli ed esami, per l’assunzione, con contratto a tempo pieno e determinato, del Direttore Generale del Consorzio d'Ogliastra;

- la deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell'Ente n. 37 del 28.03.2019 con la quale al sottoscritto sono state affidate le funzioni di Responsabile del Procedimento della selezione in oggetto;

- la convenzione stipulata tra il Consorzio d'Ogliastra ed il Consorzio di Bonifica della Sardegna Centrale, regolante la collaborazione degli stessi per lo svolgimento delle attività per l'espletamento della presente selezione pubblica;

- la determinazione del dirigente n. 1 del 15.04.2019 con la quale è approvato il presente bando di selezione pubblica e relativi allegati;

- il vigente C.C.N.L. per i Dirigentidei Consorzi di Bonifica, degli Enti similari di diritto pubblico e dei Consorzi di miglioramento fondiario;

- il vigente Piano di Organizzazione Variabile consortile approvato con Deliberazione del Consiglio dei Delegati n. 11 del 13.08.2018;

- la L.R. n.6/2008 e s.m.i.;

- il R. D. 13 febbraio 1933, n. 215;

- il Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR 2016/679), recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali;

RENDE NOTO

che, in esecuzione della citata deliberazione del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Bonifica d'Ogliastra n.63 del 10/12/2018, è indetta una selezione pubblica per titoli ed esame-colloquio per l’assunzione, con contratto a tempo pieno e determinato, di un Direttore Generale.

L’avviso di selezione è rivolto a persone in possesso di comprovata esperienza e professionalità con riferimento alle funzioni dei Consorzi di Bonifica, che abbiano ricoperto, per almeno cinque anni, incarichi di dirigente presso Consorzi di bonifica, o presso enti pubblici o organismi di diritto privato di medie/grandi dimensioni.

Articolo 1

Requisiti per la partecipazione

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

1.       cittadinanza italiana o cittadinanza di Stati appartenenti all'Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana;

2.       godimento dei diritti civili e politici;

3.       Diploma di laurea (DL - conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509) o diploma appartenente alle classi di lauree specialistiche (LS – Lauree specialistiche nuovo ordinamento) in Giurisprudenza o Economia o Scienze Politiche o Ingegneria o Scienze Agrarie e Forestali o equipollenti;

4.       particolare e comprovata qualificazione ed esperienza professionale derivante da svolgimento di attività nei consorzi di bonifica, enti pubblici o presso organismi di diritto privato di medie/grandi dimensioni, con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali;

5.       comprovata esperienza, competenza e professionalità attinente alle funzioni dei Consorzi di Bonifica, in particolare quelle individuate dalla Legge Regionale 23 maggio 2008, n. 6 (Legge quadro in materia di Consorzi di bonifica);

6.       insussistenza di cause di inconferibilità e di incompatibilità previste dal D. Lgs. n.39/2013.

Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile, ovvero licenziati ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale, nonché coloro che abbiano riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione.

Per i candidati di cittadinanza diversa da quella italiana è richiesto, oltre ad un’adeguata conoscenza della lingua italiana, il possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica italiana, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza.

I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Articolo 2

Mansioni del Direttore Generale

Al Direttore Generale verranno affidati i compiti e le funzioni indicati nel C.C.N.L. per i Dirigenti dei Consorzi di Bonifica, degli Enti similari di diritto pubblico e dei Consorzi di miglioramento fondiario, nello Statuto consortile e nel Piano di Organizzazione Variabile consortile.

Articolo 3

Verifica di ammissibilità della candidatura e Responsabile del Procedimento

Il Dirigente Ing. Sebastiano Bussalai, Responsabile del Procedimento, verifica la regolarità delle domande di partecipazione, pervenute entro il termine stabilito, con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione di cui all’articolo 1, e formula l'elenco degli ammessi alla selezione, che trasmette alla Commissione esaminatrice, costituita con successivo atto, per la valutazione delle candidature.

Articolo 4

Commissione esaminatrice

Allo svolgimento della procedura di selezione è preposta apposita Commissione esaminatrice, composta di 3 componenti (un presidente e due commissari) scelti tra dirigenti dei consorzi di bonifica o altro ente pubblico o esperti nelle materie oggetto della selezione, e da un segretario che non è membro della commissione e come tale è escluso da qualsivoglia attività valutativa dei candidati.

La Commissione è nominata con provvedimento del Dirigente ing. Sebastiano Bussalai.

Articolo 5

Domanda di partecipazione - termine e modalità di presentazione

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere redatta su carta semplice, a pena di esclusione, secondo lo schema di domanda allegato al presente bando (Modello A).

La domanda di partecipazione, unitamente alla documentazione richiesta deve essere presentata al Consorzio, entro il termine perentorio del giorno 15 maggio 2019, esclusivamente, con le seguenti modalità:

A. consegna a mano, presso l’Ufficio Protocollo dell’Ente, in 08048 Tortolì, viale Virgilio Pirastu n.23, in busta chiusa (nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00);

B. mediante scansione dell'originale della domanda di partecipazione, debitamente sottoscritta, alla casella di posta elettronica certificata (PEC) del Consorzio cbogliastra@pec.it. In questo caso farà fede la data e l'ora di ricezione della casella di posta certificata del Consorzio. A riguardo si precisa che affinché l'invio possa avere lo stesso valore di una raccomandata, tale modalità potrà essere utilizzata solo dai possessori di PEC, eventuali e-mail trasmesse da caselle di posta elettronica non certificata o con l'utilizzo di PEC di altre persone non saranno accettate;

C. spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento da inviare al Consorzio di Bonifica d'Ogliastra viale Virgilio Pirastu n.23, 08048 Tortolì; a tal fine farà fede la data del timbro dell'ufficio postale accettante.

 

Si precisa che nei casi a) e c) sopra detti, la domanda di partecipazione, unitamente alla documentazione richiesta, dovrà essere spedita in busta chiusa recante all’esterno, oltre all’indicazione del mittente, la dicitura: “Domanda di partecipazione al concorso pubblico per l'assunzione, a tempo determinato, di un Direttore Generale".

Non saranno prese in considerazione domande di partecipazione pervenute oltre il suddetto termine e con modalità diverse da quelle sopra indicate.

Nella domanda il concorrente, sotto la propria responsabilità e consapevole delle conseguenze derivanti da dichiarazioni mendaci ai sensi dell’articolo 76 del D.P.R. n.445/2000, dovrà dichiarare, conformemente al modello di domanda allegato, quanto segue:

a)      il cognome ed il nome;

b)      la data, il luogo di nascita e l’eventuale Stato estero di nascita, nonché il codice fiscale;

c)       l’indirizzo di residenza (via, indirizzo, numero civico, Comune, codice di avviamento postale) e di domicilio (se diverso dalla residenza), il numero telefonico, PEC, e-mail;

d)      il possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea;

e)      il godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza, ovvero le ragioni del mancato godimento dei diritti civili e politici;

f)       il comune nelle cui liste elettorali è iscritto ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

g)      di non aver riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione e di non avere in corso procedimenti penali, né procedimenti amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione, nonché precedenti penali a proprio carico iscrivibili nel casellario giudiziale, ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 novembre 2002, n. 313;

h)      di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento e di non essere stato licenziato da altro impiego statale ai sensi della normativa vigente per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;

i)        il titolo di studio posseduto, l'esatta denominazione dell'istituto che lo ha rilasciato, la data di conseguimento ed il voto riportato. Qualora il titolo di accesso al concorso sia stato conseguito all’estero, devono essere altresì indicati obbligatoriamente gli estremi del provvedimento di riconoscimento del titolo o della richiesta di riconoscimento entro la data del termine per la presentazione dell’istanza di partecipazione;

j)        l'esperienza professionale valutabile ai sensi dell'art.8 del presente bando;

k)      i titoli valutabili ai sensi dell'articolo 8 del presente bando; per ciascun titolo dichiarato, il candidato deve indicare l’Università o l’istituto universitario italiano o straniero o l’istituzione o le istituzioni formative pubbliche o private che lo hanno rilasciato, la denominazione e la data del conseguimento; se il titolo è stato conseguito all’estero il candidato deve indicare gli estremi del provvedimento con il quale il titolo stesso è stato riconosciuto o della richiesta di riconoscimento entro la data del termine per la presentazione dell’istanza di partecipazione;

l)        se, nel caso in cui siano portatori di handicap, abbiano l’esigenza, ai sensi degli articoli 4 e 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di essere assistiti durante l'esame-colloquio, indicando in caso affermativo l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi. Tali richieste devono risultare da apposita certificazione rilasciata dalla competente struttura sanitaria ed allegata alla domanda di partecipazione.

m)    che elegge a proprio domicilio per ogni comunicazione relativa al concorso un indirizzo, oppure un indirizzo di posta certificata PEC o indirizzo e-mail;

n)      che si impegna a comunicare tempestivamente, a mezzo raccomandata o PEC, eventuali variazioni del proprio domicilio e sollevare il Consorzio da ogni responsabilità in caso di mancata comunicazione;

o)      i requisiti dichiarati siano posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione;

p)      il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità di cui al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR 2016/679).

 

Alla domanda di partecipazione deve essere allegata documentazione idonea alla valutazione, da parte della Commissione, dei titoli dichiarati dal candidato ai sensi dell'articolo 8 del presente bando, pena la non ammissibilità dei titoli medesimi.

Alla domanda deve essere allegato, inoltre, un proprio curriculum vitae, redatto in formato europeo, datato e sottoscritto in ogni sua pagina, nonché un elenco dei titoli dichiarati e opportunamente documentati.

Il Consorzio non assume alcuna responsabilità per lo smarrimento delle proprie comunicazioni dipendenti da mancate, inesatte o incomplete dichiarazioni da parte del candidato circa il proprio domicilio o indirizzo di posta elettronica ordinaria e/o certificata oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo rispetto a quello indicato nella domanda, nonché' in caso di eventuali disguidi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Articolo 6

Ammissione ed esclusione

I candidati sono ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione. In caso di carenza degli stessi il Consorzio dispone, in qualsiasi momento, anche successivamente all’eventuale stipula del contratto individuale di lavoro, l’esclusione dalla procedura concorsuale.

Saranno esclusi dal concorso i candidati che:

-          non hanno sottoscritto la domanda di partecipazione;

-          non hanno allegato copia fotostatica del documento di identità;

-          hanno presentato la domanda oltre il termine stabilito;

-          hanno prodotto domanda di partecipazione con modalità diverse da quelle indicate nel presente bando e comunque tali da non consentire la verifica del possesso dei requisiti richiesti;

-          non hanno allegato la documentazione inerente lo stato disabile rilasciata dalla struttura sanitaria competente;

-          risulteranno privi di uno dei requisiti richiesti nel bando.

 

Articolo 7

Procedura di selezione

La scelta del candidato sarà effettuata sulla base dei punteggi attribuiti, dalla Commissione, in merito ai titoli e all'esperienza professionale del candidato nonché del colloquio.

La valutazione dei titoli, dell'esperienza professionale e del colloquio avverrà mediante l’attribuzione di punteggi espressi in centesimi: il punteggio massimo complessivo attribuibile è pertanto pari a 100 punti così suddiviso:

-          valutazione dell'esperienza professionale richiesta: massimo 45 punti

-          valutazione dei titoli di studio: massimo 15 punti

-          valutazione del colloquio: massimo 40 punti

 

Con avviso da pubblicarsi sul sito web istituzionale www.cbogliastra.it, Sezione Nuova Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso, oltre che nella Home page, con un preavviso di almeno 15 giorni, è resa nota la data di svolgimento del colloquio e la sede di svolgimento. La pubblicazione di tale avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dal concorso sono tenuti a presentarsi per sostenere il colloquio secondo le indicazioni contenute nell’avviso di cui al comma precedente.

La mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, a qualsiasi causa dovuta, comporta l'esclusione dal concorso.

Articolo 8

Criteri di valutazione

La Commissione procederà alla valutazione del candidato sulla base dei seguenti criteri:

Esperienza professionale Criterio di valutazione

Punteggio

Punteggio max

Esperienza professionale maturata nella qualifica di Direttore Generale o Direttore Unico di un Consorzio di Bonifica o Direttore Generale presso l’Amministrazione regionale, compresi Enti pubblici, Consorzi o Agenzie regionali che esplicano la loro attività in campi attinenti quelli dei Consorzi di Bonifica.

punti 5 per anno o sua frazione (con un limite di 5 anni)

25

Esperienza professionale maturata nella qualifica dirigenziale di un Consorzio di Bonifica o presso l’Amministrazione regionale, compresi Enti pubblici, Consorzi o Agenzie regionali che esplicano la loro attività in campi attinenti quelli dei Consorzi di Bonifica.

punti 3 per anno o sua frazione (con un limite di 5 anni)

15

Esperienza professionale maturata nella qualifica dirigenziale presso altri Enti Pubblici o Società private di medie e grandi dimensioni (minimo 50 impiegati).

punti 1 per anno o sua frazione (con un limite di 5 anni)

5

TOTALE

                                45

       

 


Articoli correlati

Condividi