IT EN
MENU

Torna indietro
26/04/2019

SABATO 4 MAGGIO SCADE IL TERMINE PER PARTECIPARE AL CONCORSO SCOLASTICO “DEMETRA”. IN PALIO 15.000 EURO

Scadrà, sabato 4 maggio prossimo, il termine per partecipare al Gran Premio “Demetra”, un concorso organizzato dal Consorzio di bonifica delle Marche, in collaborazione con la Regione Marche e l’associazione culturale Sena Nova,  con l’intento di valorizzare e premiare idee e progetti, che favoriscano la tutela e la valorizzazione dell’ambiente attraverso strumenti innovativi e digitali.
In palio ci sono ben 15.000 euro suddivisi in cinque premi (da 5.000 a 1.000 euro), che saranno riconosciuti alle scuole vincitrici e consegnati a maggio in occasione di una cerimonia finale, che si terrà nei palazzi della Regione.
“Il concorso è rivolto agli studenti, che frequentano il triennio delle scuole superiori delle Marche – spiega Camillo Nardini, presidente dell’associazione Sena Nova, che ha ideato l’iniziativa - Ha come titolo: "Un territorio sano per una crescita sana". Gli studenti possono prendere spunti interdisciplinari da vari temi come, ad esempio, “Ambiente e sostenibilità”, “Sana alimentazione”, “Recupero delle aree dismesse” ecc. . Possono realizzare lavori, utilizzando innovazioni intelligenti, nuove tecnologie, app creative, web communication, corti video, documentari e reportage. I migliori lavori saranno selezionati e comunicati a tutte le scuole entro l’11 maggio 2019. Una giuria esterna stabilirà la graduatoria dei vincitori entro il 18 maggio.”
Tra i criteri per la valutazione saranno presi in considerazione: efficacia innovativa, chiarezza degli obiettivi, scelta degli strumenti, replicabilità, coinvolgimento (vedi bando). Le somme in premio saranno versate alle scuole vincitrici, che potranno decidere quali acquisti utili effettuare e le eventuali spese da rimborsare.
“Coinvolgere le nuove generazioni e sensibilizzare i giovani alla tutela dell’ambiente è un obiettivo strategico per il Consorzio di bonifica – afferma il presidente dell’ente, Claudio Netti -. Se poi, tutto ciò avviene attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie è ancora meglio, perché si guarda al futuro. Per quanto riguarda la tutela del territorio, stiamo fortunatamente passando rapidamente dalla logica dell'emergenza a quella della prevenzione e far conoscere ai ragazzi la fragilità, ma anche le potenzialità dell'ambiente in cui vivono, ci aiuterà a raggiungere questo traguardo. Aspettiamo con ansia i progetti delle scuole."
Bando e regolamento sono scaricabili sul sito del Consorzio di bonifica delle Marche o su “senanova.it”

Articoli correlati

Condividi