IT EN
MENU

Torna indietro
07/10/2019

PREVENUTA LA DISASTROSA ROTTURA DI DUE ARGINI

Grazie all'intervento tempestivo dei tecnici del Consorzio di bonIfica 1 Toscana Nord sono state individuati e tamponati d'urgenza due sifonamenti nelle arginature del canale Barra.

La prima, sull'argine destro,  è stata scoperta nel tardo pomeriggio di giovedì e ha richiesto ore di intervento per arrestare l'erosione. L'intervento è scattato d'urgenza dopo che i tecnici avevano verificato uno zampillo che fuoriusciva sulla strada. Nel giro di mezzora gli operai sono intervenuti , creando una coronella (argine circolare, creato con riporti di terreno) attorno alla fessura, in modo da contenere la fuoriuscita dell'acqua; la coronella, costruita con un escavatore, ha l'aspetto di un pozzo e serve per contenere la fuga dell'acqua, annullandone la forza, portandola allo stesso livello di altezza del canale. Il lavoro è durato alcune ore  e si è dimostrato più impegnativo del previsto, perchè l'acqua continuava a filtrare a molti metri di distanza dal punto iniziale.

L'operazione è una misura urgente e di contenimento ed ora si deve lavorare  per eliminare le infiltrazioni in modo definitivo.

Nella prima mattina di venerdì, mentre era ancora in corso il lavoro, una successiva ispezione lungo il canale ha rivelato una seconda infiltrazione sul lato opposto a quello oggetto di intervento. Anche l'argiine sinistro quindi era fessurato dall'acqua  attraverso un grosso buco che, per dimensioni e caratteristiche, lascia pensare a una tana di nutria.

"Stiamo lavorando in una situazione davvero delicata - spiega il presidente del  Consorzio di bonifica, Ismaele Ridolfi - Il canale resta sotto il nostro stretto controllo e stiamo intervenendo con tutti i mezzi, che abbiamo a disposizione"


Articoli correlati

Condividi