ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

EMERGENZA METEO: IMPIANTI IDROVORI SOTTO PRESSIONE

Pubblicato il 03/01/2021

La pioggia caduta incessantemente dal 31 dicembre nelle aree di Massa e Carrara non ha provocato danni alla rete dei canali e che ha retto l'ondata di piena.

Il monitoraggio continuo sul territorio è stato assicurato dalle squadre operative del Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord, che hanno sorvegliato costantemente i collettori principali e secondari, pronte ad intervenire in caso di ostruzioni; lavoro intenso anche per i principali impianti idrovori della zona: Fossa Maestra a Carrara e Brugiano a Massa.

Entrambi gli impianti, situati in prossimità delle spiagge, ancora una volta si sono rivelati fondamentali per far defluire le acque piovute nelle zone interne. Ciascuna delle idrovore scolma circa 6000 litri al secondo e con la loro potenza riescono a contrastare la forza del mare in burrasca e  che oppone resistenza al defluire dei fiumi.

Gli impianti drenano quindi i bacini alle loro spalle: zone densamente abitate, quali Marina di Carrara e Marina di Massa. Il "Brugiano", in particolare, ha anche la funzione di alleggerire i terreni intrisi d'acqua nell'area occupata dal NOA, l'ospedale apuano. 

Articoli correlati