ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

LIVELLI IDRICI: GARIGLIANO E VOLTURNO CONTIUANO A CRESCERE,IL SELE NO

Pubblicato il 09/02/2021

Alcuni tra i principali fiumi della Campania registrano livelli idrometrici superiori a quelli della settimana scorsa a causa del ritorno  di nuovo tempo perturbato; per la terza settimana consecutiva i dati idrometrici di tutti i maggiori fiumi della regione sono peraltro superiori alla media del quadriennio 2017-2020. In lieve rialzo i volumi del lago di Conza della Campania e degli invasi del Cilento.

E' quanto emerge dall'indagine settimanale di ANBI Campania, in collaborazione con Regione Campania (Centro Funzionale Protezione Civile) ed Ente  per l'Irrigazione della Puglia Lucania e  Irpinia.

Il fiume Garigliano presenta livelli idrometrici superiori a quelli della settimana precedente; in evidenza: Sessa Aurunca con + 576 centimetri in una settimana. Il fiume continua a presentare valori medi più elevati degli scorsi anni.

Il  Volturno vede un aumento dei livelli idrometrici rispetto a quelli raggiunti la scorsa settimana.; anche  questo fiume presenta valori sopra la media del quadriennio precedente.

Infine il fiume Sele, che invece decresce rispetto alla scorsa settimana, ma che continua a presentare valori superiori alla media del quadriennio precedente.

Per quanto riguarda gli invasi, la diga di Piano della Rocca sul fiume Alento  contiene stabilmente il 100% della sua capacità, con un volume superiore di oltre il 66% rispetto ad un anno fa. L'invaso di Conza della Campania sull'Ofanto è aumentato di poco più di 673.000 metri cubi d'acqua in una settimana e  presenta un surplus di quasi 10,2 milioni rispetto allo scorso anno.

Articoli correlati