ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

FRONTEGGIATA UNA SECONDA PIENA INVERNALE

Pubblicato il 11/02/2021

Nella notte tra ieri ed oggi si è osservata una nuova eccezionale ondata di piena del fiume Sele, seguita alle intense e persistenti precipitazioni cadute su tutto il bacino imbrifero, incrementando soprattutto  le portate degli affluenti Tanagro e Calore lucano. Alla diga traversa di Serre Persano, il Sele ha raggiunto una portata, che ha superato i 209 metri cubi d'acqua al secondo  per poi calare a 175 metri cubi al secondo nella mattinata. Alle ore 9  il colmo di piena sul Sele è stato segnalato  dall'idrometro della Protezione Civile, posto ad Albanella e che ha registrato un livello di 7 metri e 23 centimetri sullo zero idrometrico.

"Abbiamo assistito in queste ultime ore al secondo evento di piena eccezionale dopo quello intervenuto lo scorso 24 gennaio e che aveva avuto una portata leggermente superiore - affermano Vito Busillo e Roberto Ciuccio, rispettivamente presidente del Consorzio di bonifica Destra Sele e del Consorzio di bonifica di Paestum, che gestiscono la diga-traversa di Serre Persano.

"Parliamo due eventi eccezionali, consecutivi e per ritrovarne altri simili bisogna andare indietro nel tempo di almeno 50 anni – ricordano Busillo e Ciuccio - Le infrastrutture  dei consorzi di bonifica, in destra e sinistra del fiume Sele, hanno sostanzialmente tenuto, esaltando il lavoro di manutenzione ordinaria e straordinaria  effettuato dagli enti  – dichiarano Vito Busillo e Roberto Ciuccio - È in momenti come questi che si evidenzia tutta l'utilità non solo delle opere di bonifica, ma anche del lavoro quotidiano di presidio del territorio, svolto dai consorzi di bonifica con particolare attenzione alla regolamentazione dello smaltimento delle acque nelle reti idrauliche.

In particolare, per Busillo, "l'adozione del regolamento per il rilascio delle autorizzazioni alle serre, basato sul principio dell'invarianza idraulica, ha consentito che, nonostante si sia verificato un evento di pioggia critico, accompagnato da un evento di piena eccezionale, nessun fondo agricolo si è allagato."

Articoli correlati