ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

FRANCESCO CAZZARO: “FINALMENTE LA QUESTIONE AMBIENTALE IN CIMA ALL’AGENDA POLITICA DI UN GOVERNO”

Pubblicato il 19/02/2021

"I consorzi di bonifica del Veneto si uniscono all'ANBI  nel fare i più sentiti auguri di buon lavoro al nuovo Governo, che per la prima volta nella storia della Repubblica pone il tema ambientale al vertice dell'agenda politica": Francesco Cazzaro, presidente di ANBI Veneto, saluta così il nuovo governo a guida Draghi.

"Molti dei temi affrontati da Draghi nel suo discorso sono ben familiari al Veneto della Bonifica – afferma Cazzaro – Ogni giorno, infatti, i nostri uomini e le nostre donne sono in prima linea, a servizio del territorio e dei cittadini, per prevenire i danni del rischio idraulico e gestire la rete di canali, che fornisce risorsa irrigua alle campagne. Si tratta di un'agricoltura, da cui deriva una produzione agroalimentare d'eccellenza, il cui valore, in termini di export, ammonta a 6 miliardi di euro. Sappiamo bene quanto importante sia il rapporto rispettoso dell'ambiente, così come sappiamo bene quanti e quali rischi derivino da uno sviluppo predatorio nei confronti delle risorse naturali e da un consumo del suolo irresponsabile. L'auspicio è pertanto che il Governo possa ristabilire, magari aumentare, le risorse destinate alla prevenzione del rischio idraulico ed  alla gestione sostenibile dell'acqua irrigua; queste sono risorse finanziarie, che coerentemente con Green Deal Europee e Next Generation EU sono previste nel Recovery Plan, ma che nell'ultima bozza sono state significativamente ridotte. Il Veneto, così come lo conosciamo, è frutto di un plurisecolare lavoro di regimazione delle acque; sappiamo bene  pertanto  – conclude il presidente di ANBI Veneto – quanto una gestione attenta dell'ambiente sia alla base dello sviluppo economico, ma anche sociale e culturale dei territori e delle persone che li abitano."

Articoli correlati