ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

ALESSANDRO FOLLI: “DALLA REGIONE 13 MILIONI PER 17 OPERE ED ALTRI FINANZIAMENTI ATTENDIAMO DAL RECOVERY PLAN”

Pubblicato il 01/03/2021

La giunta di Regione Lombardia ha approvato lo stanziamento di 13 milioni di euro per la realizzazione di opere di bonifica, irrigazione, difesa del suolo e per l'esecuzione di attività di gestione del reticolo idrico principale. Destinatari di queste importantissime risorse, che rientrano nel Piano Lombardia per sostenere il potenziamento infrastrutturale durante l'emergenza Covid-19, sono i consorzi di bonifica, che incassano così, ancora una volta, la fiducia delle istituzioni regionali.

"Non posso che manifestare la mia personale soddisfazione non solo per le risorse approvate, ma anche per l'importante sinergia creatasi, ormai da diverso tempo, con la  Regione e che prosegue proficuamente nella condivisione di obiettivi importanti come lo sviluppo infrastrutturale, strumento fondamentale in un momento così delicato  per rilanciare il sistema economico - osserva il presidente di ANBI Lombardia, Alessandro Folli - Grazie alle risorse in questione si potranno finanziare ben 17 opere al 100% in varie parti della regione; scorrendo nel dettaglio l'elenco delle opere, troviamo infatti interventi in diverse province: Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova e Pavia."

Con i finanziamenti deliberati, il Consorzo di bonifica Est Ticino Villoresi potrà attivarsi nel Pavese e nel Basso Pavese; per quanto riguarda quest'ultimo, è prevista una prima fase di adeguamento e risezionamento del Canale Deviatore Acque Alte con la conseguente automazione degli organi di manovra, opere strategiche per la messa in sicurezza dell'area.

Altri fondi per il territorio potrebbero presto arrivare dal Dipartimento Casa Italia, voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per promuovere la messa in sicurezza del Paese rispetto ai rischi naturali. Nella sede di Regione Lombardia, si è tenuto un incontro preliminare con i consorzi di bonifica, cui ha partecipato da remoto anche il presidente di ANBI regionale,  Alessandro Folli, in previsione della formalizzazione dell'elenco delle opere, che verranno finanziate a seguito dell'emanazione del D.P.C.M. (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri), che si sta definendo. Le risorse  disponibili saranno superiori a 200 milioni di euro da ripartire tra le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano. Alla Lombardia potrebbero essere destinati 20 milioni. L'iter prevede che le Regioni e le Province autonome, sentiti i consorzi di bonifica, predispongano gli elenchi degli interventi da finanziare e che saranno sottoposti alle Autorità di bacino distrettuale competenti per l'espressione del relativo parere.

Articoli correlati