ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

LA SOTTOSEGRETARIA NESCI HA INCONTRATO ANBI E COLDIRETTI CALABRIA SU INVESTIMENTI IRRIGUI, OBBLIGO DURC, RAPPORTI CON LA REGIONE

Pubblicato il 29/03/2021

Una delegazione di Coldiretti ed ANBI Calabria,  con i rispettivi Presidenti,   Franco Aceto e Rocco Leonetti,  ha incontrato la Sottosegretaria di Stato per il Sud e la coesione territoriale, Dalila Nesci. "E' stato un incontro cordiale e ricco di prospettive" riferisce Franco Aceto, Presidente di Coldiretti Calabria.

Il Presidente di ANBI Calabria ha illustrato il programma presentato alla Regione per l'utilizzo dei fondi del Recovery Plan,  che si è voluto finalizzare all'ammodernamento  delle infrastrutture irrigue e degli invasi. Il Presidente di Coldiretti Calabria  ha fatto presente che i progetti presentati consentono anche il  recupero colturale di superfici attrezzate, ma non utilizzate e che potranno assicurare  migliaia di posti di lavoro diretti e indiretti.

Il programma presentato ha  visto  i consorzi di bonifica della Calabria molto impegnati, predisponendo progetti cantierabili,  in grado di sostenere   la transizione ecologica.  Il Presidente di ANBI Calabria ha, inoltre, chiesto l'intervento della Sottosegretaria,  Nesci, in merito all'obbligo di richiesta del D.U.R..C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva) agli enti consorziali,  allorché eseguono opere pubbliche di bonifica, per la cui realizzazione agiscono come delegati della Regione su opere demaniali. Un altro tema riguarda i rapporti dei Consorzi di bonifica con la Regione Calabria, inspiegabilmente allontanatisi dalla leale collaborazione anche per una non chiara conoscenza, da parte della burocrazia regionale,  dei processi amministrativi, che riguardano gli enti consdortili, così da costringerli a rivolgersi alla magistratura amministrativa e civile per avere riconosciuti i loro diritti.. La Sottosegretaria, Nesci, ha preso buona nota di quanto riferito nel corso dell'incontro e ha sottolineato che si impegnerà, affinchè alle problematiche poste siano date risposte. "Questa fase di ascolto operativo è essenziale  - ha affermato - poiché serve a riposizionare in modo autorevole la Calabria."

Articoli correlati