ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

FILIERA LEGNO, AVANTI TUTTA

Pubblicato il 22/07/2021

La Bonifica pugliese  si pone al centro della ripresa con un progetto puntuale,  che può rappresentare l'occasione per aprire al mercato volontario dei crediti di carbonio ed a tutti i cosiddetti servizi ecosistemici: è una delle indicazioni emerse, presente il Direttore Generale di ANBI, Massimo Gargano, al convegno di studi del Consorzio di bonifica montana del Gargano  e  dedicato al progetto Filiera Legno, attuato in Accordo di Programma con Regione Puglia, Arif, Ente Parco Nazionale del Gargano.

Il Convegno, svoltosi a Foggia,  è stato aperto dall'intervento del Presidente del Consorzio, Eligio Giovan Battista Terrenzio, il quale ha evidenziato che l'iniziativa riveste un carattere di estrema attualità, se collocato nello scenario attuale del Green New Deal, della transizione ecologica e di tutti quei progetti, in grado di coniugare la valorizzazione di risorse del territorio con la creazione attività di grande valenza economica e sociale in un quadro di sinergie istituzionali, testimoniate anche dal patrocinio al convegno del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Il dibattito tecnico-scientifico ha fatto seguito alla relazione introduttiva del Direttore del Consorzio di bonifica montana del Gargano, che ha riassunto l'iter di elaborazione, approvazione ed esecuzione del progetto, fondato su una superficie boscata di oltre 37.000 ettari, pari ad un quarto della superficie boscata pugliese, di cui quasi 22.000 di proprietà pubblica.

Nel corso dei lavori sono state presentate le attività svolte ed i risultati di classificazione ottenuti  come pure le prove di incollaggio su castagno, pino d'Aleppo, abete bianco, faggio  e cerro, nonché le valutazioni di carattere economico – ambientali di un'eventuale intrapresa su specie forestali per lo più autoctone e prossime protagoniste in un comparto, quello del legno in edilizia, in costante crescita in Italia.

Raffaele Piemontese, Vicepresidente di  Regione Puglia, ha in particolare sottolineato che le imprese della filiera del legno (dalle cooperative agro – forestali a quelle che si occupano della prima trasformazione, nonché le altre dell'edilizia e del mobile) sanno da oggi di poter contare sull'enorme giacimento verde non solo del promontorio del Gargano, nell'ambito del quale è stata svolta la sperimentazione, ma anche dei Monti Dauni, nel rispetto dei canoni della gestione forestale sostenibile.

Articoli correlati