ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

MASSIMO GARGANO OSPITE AI LAVORI DEL CONSIGLIO ANBI LAZIO

Pubblicato il 04/11/2021

Ospite il direttore generale di ANBI, Massimo Gargano, si è tenuta la riunione del consiglio di  ANBI Lazio nella sede di Focene.

"Si è trattato di un'occasione importante, che ripeteremo in futuro – dichiara la presidente di ANBI Lazio, Sonia Ricci – per fare il punto sullo stato dell'arte delle progettualità legate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza,  ma anche sulle altre novità legate alle nostre attività. Il Lazio ha scelto e manifestato la modalità di essere e fare sistema –  aggiunge – Il clima è cambiato  ed in tale contesto dobbiamo far cambiare anche la percezione delle nostre strutture, che garantiscono attività continua per l'ambiente, la sua tutela e valorizzazione, l'irrigazione e la salvaguardia idrogeologica."

Gargano si è soffermato, tra l'altro, sugli importanti risultati conseguiti da ANBI e che oggi si traducono anche in molteplici opportunità concrete per i territori: "I fattori legati all'utilizzo ed alla salvaguardia dell'acqua, così come tutte le nuove forme di utilizzo di energia, devono e possono contribuire a percorrere nuove strade per l'economia e lo sviluppo del Lazio tramite le strutture consortili. Il momento è particolarmente delicato a causa dell'innalzamento dei costi delle risorse energetiche, che sta mettendo a dura prova l'intera filiera agricola e proprio per questo  le attività di ANBI Lazio possono concorrere a dare le risposte attese."

"I consorzi di bonifica della regione  hanno il dovere – afferma il direttore di ANBI Lazio, Andrea Renna  - di non lasciarsi sfuggire le opportunità, che verranno concesse dai prossimi finanziamenti  a livello ministeriale e non solo. Snellire e semplificare la burocrazia rappresenta uno dei punti, sui quali puntare per la realizzazione di servizi comuni."

"ANBI Lazio– conclude Sonia Ricci –  vuole continuare a dimostrare serietà, dando  risposte, realizzando progetti esecutivi tramutando le buone prassi  nelle attività quotidiane per poter rappresentare al meglio il ruolo di protagonista nella difesa del territorio a vantaggio di imprese e cittadini." 

Articoli correlati