IT EN
MENU

Torna indietro
25/11/2021

L’ECOMUSEO DEL LITORALE INTITOATO A MARIA PIA MELANDRI

“Siamo orgogliosi di poter ospitare, nella nostra sede legale di Casalpalocco,   l’Ecomuseo del Litorale Nord”:  così il direttore generale del Consorzio di bonifica Litorale Nord, Andrea Renna, che ha preso parte all’intitolazione del Polo Ostiense dell’Ecomuseo alla sua fondatrice Maria Pia Melandri. Renna, che ha portato il saluto del presidente del Consorzio, Niccolò Sacchetti e dell’intera amministrazione, ha tra l'altro sottolineato l’importanza di non disperdere le origini e la storia della nascita del Consorzio e con questa chi ha lavorato per non disperdere un patrimonio di primissimo piano a livello nazionale. Nel corso della manifestazione per il 137° anniversario della bonifica del Litorale Romano sono state ricordate le attività sostenute nella difficile opera di costruzione, iniziata sul finire degli anni ‘80, del primo ecomuseo della Regione Lazio, riconosciuto ed inserito nell’Organizzazione Museale Regionale già dal 1997. Il Consorzio di bonifica Litorale Nord intende percorrere tutte le strade utili a raccontare l’opera di ricostruzione e diffusione della storia della bonifica del litorale, attuata dai braccianti ravennati sul delta tiberino a partire dal 1884; in special modo, con la sensibilizzazione delle scuole primarie di Ostia e Fiumicino e l'auspicabile supporto delle locali amministrazioni.

“Lo stupendo mosaico realizzato in occasione dell’intitolazione, recante il logo dell’Ecomuseo, rappresenta il sentimento di riconoscenza per chi con passione, professionalità ed  impegno, ha saputo portare avanti, sino ad oggi, le attività e potrà essere di esempio anche per il futuro - conclude Renna, che ha ringraziato gli organizzatori per l'invito e gli operai del Consorzio di bonifica per aver permesso, rispettando le norme anti Covid, di visitare gli impianti della sede romana dell’ente consortile a tantissimi cittadini, oltre che alle delegazioni giunte dalla città di Ravenna, guidate dal vicesindaco ed accompagnate dal gruppo dei cantori dei "Cariolanti".

 Nata ad Ostia Antica nel 1934 da famiglia di origine ravennate, Maria Pia Melandri fondò nel 1978, insieme ad altri ricercatori di storia del territorio, la CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio, che nel corso di un quarantennio, grazie alla sua determinata volontà di affermazione di questa particolare esperienza culturale, svolgerà importanti ricerche di carattere storico, ambientale, antropologico. Alla fine degli anni ‘80 inizia a progettare, insieme ad altri tre soci della CRT, il polo ecomuseale ostiense che, dopo alcuni anni di esposizioni a carattere sperimentale, sarà inaugurato ufficialmente nel 1994, anticipando di molti anni l’introduzione, oggi consueta, della cinematografia nella realizzazione museografica. Insieme a Paolo Isaja è stata cineasta ricercatrice, realizzando una trentina di opere cinematografiche documentarie, presentate in festival e mostre internazionali, dove ha ottenuto vari premi e riconoscimenti.


Articoli correlati

Condividi