ANBINFORMA AMBIENTI D’ACQUA MAGAZINE IRRIGANTS EUROPE CAP2020 PROGETTI ANBI
ITEN
Menu mobile
Torna indietro

DELEGAZIONE RUMENA OSPITE DELLA SETTIMANA DELLA BONIFICA

Pubblicato il 16/05/2022

Visitare ed essere informati sull'attuale e preziosissimo ruolo, svolto dai consorzi di bonifica come garanti della salvaguardia del territorio e della risorsa idrica per fini irrigui, rappresenta un connotato anche sociale: così, in concomitanza con la Settimana Nazionale della Bonifica e dell'Irrigazione, Il Consorzio di bonifica Litorale Nord ha ospitato, presso gli impianti di Focene e Monti dell'Ara, Florin Ionut Barbu, Presidente della Commissione Agricoltura, Silvicoltura e Industrie Specifiche della Camera dei Deputati della Romania, insieme ad una delegazione istituzionale rumena, per intavolare un prezioso scambio di idee ed esperienze utili, in linea con gli ottimi rapporti cooperativi, che legano i due Paesi.

È partita infatti, nel week-end in tutta Italia, la XXI edizione della Settimana Nazionale della Bonifica e dell'Irrigazione sotto lo slogan "Dalla Bonifica storica ai Comuni dell'Acqua" e che si concluderà domenica prossima, 22 maggio. Il Consorzio di bonifica Litorale Nord ha aperto le porte dei suoi impianti, organizzando anche visite ed incontri guidati.

"Gli ultimi due anni di pandemia non hanno consentito di organizzare nessuna attività utile a rinnovare il tradizionale appuntamento – ricorda il presidente del Consorzio di bonifica Litorale Nord, Niccolò Sacchetti – Quella di quest'anno è una Settimana della Bonifica ancor più significativa, poiché celebriamo l'anniversario del primo "Centenario del Congresso Nazionale delle Bonifiche" di San Donà di Piave. Al contempo, purtroppo, siamo costretti ad affrontare una crisi climatica. unita ad una crisi dei costi energetici, che sta mettendo in serio rischio in molti casi la sopravvivenza della nostra agricoltura. Per questo – conclude il presidente, Sacchetti - eventi corali, che uniscono tutta la bonifica italiana, fanno sì che i progetti di preservazione, valorizzazione ed accumulo acque, come il Piano Laghetti, raggiungano sempre meglio i tavoli istituzionali, auspicando che diventino sempre più sensibili sul tema "acqua".

Diverse visite realizzate, grazie a Cyberia idee in rete, WWF, ASD volontari Discesa Internazionale del Tevere, oltre che a studenti dell'Università La Sapienza e delle scuole locali, hanno permesso di visitare gli impianti di Casalpalocco, l'Ecomuseo del Litorale Romano e le idrovore di Tor San Lorenzo presso la sede operativa di Pratica di Mare.

"Siamo lieti di ospitare eventi che ispirino una sana curiosità nelle nuove generazioni e negli studenti, che si dimostrano particolarmente sensibili ai temi ambientali" dichiara in conclusione il direttore del Consorzio di bonifica Litorale e di ANBI Lazio, Andrea Renna.

Articoli correlati